Roma, poesie in posa

Roma, poesie in posa

Fermarsi, osservare, scattare e riportare in versi i mille angoli pittoreschi e seducenti di una città, l'Eterna, che non si stanca mai di lasciarsi ammirare, regalando immagini ed emozioni di storia e cultura difficilmente riscontrabili altrove. L'autore non se lo lascia ripetere, prende la palla al balzo e, come su tela il pittore, traduce in parole ciò che lo rapisce, fotograficamente e non, della cordonata, del Colosseo, della chiesa bucata o del foro che si materializza agli occhi del vigile attraverso le trasparenze di un calice.