Dal gaudio angelico all'uomo melanconico. Incontri di musica

Dal gaudio angelico all'uomo melanconico. Incontri di musica

Come si impara a guardare un quadro, cerchiamo di capire come parla la musica decifrando la sua lingua e imparando ad ascoltarla. Oltre al quadro storico-culturale nel quale si svolge il pensiero musicale, ci soffermiamo all'ascolto della musica penetrando nel seno del suo linguaggio con delle chiavi d'accesso a suoi codici (manifesti per chi sa ascoltarli, o segreti e voluti tale dal compositore). Il canto incanta: certo, la musica era e rimane gaudio e compagna dell'ozio contemplativo. In aggiunta a questa estetica del piacere, da Pitagora e Platone fino a Johann Sebastian Bach il pensiero musicale non è scindibile dalla filosofia naturale, dalla teologia, dalla poesia e dalla matematica.