Prostituzione migrante. La questione dei clienti

Prostituzione migrante. La questione dei clienti

I libro riporta in sintesi i risultati di un lavoro di ricerca svolto nell'ambito di un progetto sulla Prostituzione migrante che ha visto impegnate unità di ricerca delle Università di Siena, Firenze, Torino e Salerno oltre che l'IOM di Ginevra e TUNODC di Vienna. Si è trattato di una ricerca originale condotta in situazioni caratterizzate da precarietà e illegalità, dove lo sfruttamento non è soltanto un dato economico ma pervade l'humus sociale delle realtà coinvolte dal fenomeno. Utilizzando il metodo dell'inchiesta è stato messo a fuoco in particolare l'aspetto dei clienti delle prostitute.

La ricerca mostra come oggi, nel mondo globalizzato, da parte dei giovani intervistati il mercato del sesso sta considerato di facile accesso e del tutto aperto.

I mezzi di comunicazione inoltre da tempo presentano il sesso secondo infinite modalità, facendolo diventare ad un tempo obiettivo di facile consumo ma anche di più sofisticata sostanza; ne consegue che il cliente consumatore riesce a soddisfare il maggior numero di variabili sul tema quali soltanto con il ricorso alle prestazioni a pagamento. Gettata nuova luce sulla questione dei clienti, nel volume viene messo a fuoco come sia maturo il tempo per portare ad emersione tale problematica, favorendo un dibattito volto in primo luogo a far crescere, non solo tra i clienti, ma anche tra i cittadini in generale, la consapevolezza che le prostitute non sono una metce qualsiasi bensì persone, e che la cosa riguarda tutti.