Non è lui

Non è lui

"Avevo conosciuto il vero amore, lo amavo più di me stessa... Un amore che credi esista solo nei film, una storia che ancora oggi, a distanza di anni, mi fa scoppiare il cuore dalla nostalgia. Io, una ragazza del sud con tanti sogni nel cassetto, dicevo sempre alla mia amica del cuore: «Troverò il mio principe azzurro, ci ameremo per sempre come nelle fiabe...». Ma si sa, i sogni nel cassetto di solito sono fatti per rimanere tali, e io sono sempre stata una grande sognatrice fin da bambina, e non mi sarei arresa tanto facilmente alla realtà." Dopo "Dolore" va di scena il secondo atto. E questa volta è Giusy che parla, che racconta, che descrive come si sente una donna alla ricerca spasmodica del suo Lui. Un romanzo a tratti duro, a tratti dolce, a tratti ingenuo, un autore che racconta semplicemente la vita.