7 pagine bianche

7 pagine bianche

Lui, un uomo potente e in vista. Lei, una che ha imparato a sopravvivere vendendo il proprio corpo. In una stanza affacciata sulla malinconica bellezza della città, il sesso diventa il varco per accedere a una dimensione profonda dell'anima. Interamente strutturato come un dialogo a due voci, questo romanzo compone un mosaico di riflessioni che attraversano filosofia, religione e letteratura per dar voce alla segreta tensione che da sempre ci spinge a scavare nell'abisso oscuro di noi stessi e ad andare oltre la superficie delle cose.