Il rispettabile signor H. M. Pulham

Il rispettabile signor H. M. Pulham

Harry M. Pulham, aristocratico bostoniano e consulente finanziario di successo, sembra avere un'esistenza tranquilla, nonostante qualche contrasto domestico con la moglie Kay e i due viziatissimi figli adolescenti. Ma sotto questa patina di rispettabilità si agitano desideri repressi e insoddisfazioni che Harry tenta di sublimare con la lettura assidua de L'educazione di Henry Adams, specchio del suo fallimento esistenziale. Sarà un travolgente incontro avvenuto anni prima con una collega di un'agenzia pubblicitaria, insieme ai dubbi sulla sua relazione coniugale, a portarlo inesorabilmente a mettere in discussione le certezze che lo avevano sostenuto fino a quel momento. Narratore da riscoprire, paragonato a F. Scott Fitzgerald, e acuto interprete della sua generazione, Marquand conduce una sofisticata indagine sul matrimonio e racconta con spietata ironia la crisi dell'uomo contemporaneo oppresso dalle convenzioni sociali.